Genova.- “Costruire Ponti” a Certosa, Una festa a nove messi dal crollo del Ponte Morandi.

Sant’Egidio raccoglie i giovani dei quartieri del Ponente per ricominciare insieme

Alla fine di questo anno scolastico, il primo senza il ponte Morandi, sabato 25 maggio a partire dalle ore 21, i “Giovani per la Pace“, movimento giovanile della Comunità di Sant’Egidio organizzano “Building Bridges“, una serata di musica, spettacolo e ballo per raccogliere i 14-29enni che abitano nei quartieri circostanti il Ponte e riflettere insieme su come costruire davvero ponti nella città.

Lo spettacolo che vedrà la partecipazione dei Bad geals, giovane band del panorama musicale cittadino e avrà come sfondo il chiostro della Chiesa di San Bartolomeo della Certosa, vuole coniugare divertimento e riflessione, a partire  dall’esperienza  concreta della Comunità di Sant’Egidio che ogni giorno lavora per costruire ponti tra generazioni, quartieri, continenti.

“La voglia di fare qualcosa – raccontano i ragazzi di Sant”Egidio – è nata confrontandoci subito dopo lo sgomento del 14 agosto: nei mesi successivi abbiamo raccolto voci che chiedevano uno sforzo per ritessere legami nella città e non solo per realizzare opere ingegneristiche. Incontrarsi è il primo passo per convogliare le energie giovani e positive e iniziare a coltivare i semi dell’ incontro e del dialogo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.