Lunedì 20.- Educazione digitale e prevenzione del cyberbullismo, il nuovo appuntamento “APPiglio: sviluppo biologico”

L’incontro è organizzato da Agenzia per la Famiglia del Comune di Genova con l’Università della Strada e in collaborazione con la cooperativa sociale “Lanza del Vasto”

Si intitola “APPiglio: sviluppo biologico” ed è il nuovo appuntamento del ciclo di incontri mensili territoriali previsti dalla proposta formativa “Educazione digitale e prevenzione del cyberbullismo, rischi e opportunità”, nata all’interno del Progetto Info e App (INFOrmiamoci e APPlichiamoci – Essere presenti nel tempo 2.0) e organizzata dall’Agenzia per la Famiglia del Comune di Genova con l’Università della Strada del Gruppo Abele di Torino.

L’evento – dedicato alla fascia d’età 0-6 anni e realizzato in collaborazione con la Cooperativa sociale “Lanza del Vasto” – è in programma lunedì 20 dicembre, ore 17, in via Nino Ronco 31 a Genova Sampierdarena.

Relatori saranno Alberto Ferrando (pediatra, referente di Apel, Associazione Pediatri Liguria) e Marzia Perrone (psicologa e formatrice, Università della Strada).

La partecipazione è gratuita (per l’ingresso è necessario il green pass): l’iscrizione può essere effettuata accedendo al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-educazione-digitale-rischi-e-opportunita-della-rete-fascia-06-223310516767.

“Educazione digitale e prevenzione del cyberbullismo, rischi e opportunità” è un percorso a rinforzo delle competenze digitali dei caregiver di bambini e ragazzi dalla nascita ai 18 anni di età (familiari, insegnanti, educatori, medici, pediatri, volontari) mirato a evidenziare i rischi e le opportunità offerte dal web e ad aiutare genitori, familiari, insegnanti, educatori a instaurare con i bambini e con i ragazzi un dialogo sincero, aperto e efficace su queste tematiche. Dopo la presentazione agli Stati Generali dell’Educazione (ottobre 2021) e i primi due incontri cittadini (che si sono svolti il 17 novembre dall’interno del Salone Orientamenti 2021 e il 27 novembre presso il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi), il percorso prosegue con quattro filoni territoriali, diversificati per fasce di età (si parte appunto con la fascia 0/6, seguiranno età della scuola primaria, pre-adolescenza, adolescenza).

Per coloro che ne facessero richiesta, è previsto un attestato di partecipazione ai singoli incontri.